Notice: Undefined index: path in /home/savageblender/public_html/wp-includes/canonical.php on line 465
Au Revoir Marina - savageblender

Au Revoir Marina

savageblender / Actuality  / Au Revoir Marina
13 Gen

Au Revoir Marina

Il 4 gennaio 2018 si è spento a Roma uno dei personaggi più controversi, più iconici e soprattutto più multiformi della nostra società: Marina Ripa di Meana. 

Per le generazioni più giovani, Marina è stata la protagonista delle discussioni più accese e famose della tv di fine anni ‘90 e inizio anni 2000 (controverse e quasi indimenticabili sono state, infatti, le sue continue discussioni con Vittorio Sgarbi); per le altre generazioni, invece, Marina è stata un personaggio dalle innumerevoli sfaccettature, proponendosi prima come artista, poi come stilista e scrittrice e divenendo, di fatto, la regina dei salotti romani (affermandosi come la prima vera socialite italiana). 

La sua schiettezza, la sua irriverenza, la sua grande personalità e la sua esuberanza hanno fatto sì che fosse ritenuta una figura a tratti scomoda, senza remore o peli sulla lingua, ma “sempre vera e genuina” come lei stessa si definiva. 

Marina è stata un’icona della moda e sono celebri i suoi look iconici sul red carpet alla Mostra del cinema di Venezia; inoltre, è stata la prima donna in Italia ad abbracciare la campagna contro le pellicce (posando addirittura nuda per una campagna dell’IFAW, il Fondo Internazionale Protezione Animali): era il 1996 e in tante città italiane capeggiavano cartelloni giganti con Marina, non più giovanissima, completamente nuda  e fiera di scioccare e scandalizzare per scuotere gli animi a difesa degli animali. 

Ricordare tutte le battaglie e le imprese di Marina sarebbe quasi impossibile e lei non amava vantarsi: avendo avuto il grande onore ed il piacere di frequentarla e di conoscerla, voglio dire che Marina era una persona umana e spiritosa, una donna dolcissima e molto generosa e che non era il personaggio delle liti un po’ trash della tv degli ultimi anni.  A questo proposito,posso affermare con sicurezza che Marina è stata una grande Dama e una grande Diva ma, soprattutto, un’Amica sempre disponibile a dare ottimi consigli e con la battuta sempre pronta, di quelle che ti strappano sempre un sorriso e che ti fanno vedere il bicchiere mezzo pieno in ogni occasione. 

 

Cara Marina, so che ci stai guardando dall’alto e che ti arrabbierai per come stiamo affrontando la situazione, ma prova a capirci: eri una grandissima stella e, nel bene e nel male, abbiamo perso un punto di riferimento! 

Editor Ginevra Tahabata Dall’Olmo Graphic Designer Federica Narducci

Edoardo
No Comments

Rispondi