Notice: Undefined index: path in /home/savageblender/public_html/wp-includes/canonical.php on line 465
F/W 17/18 - savageblender
To top

F/W 17/18

savageblender / Actuality  / F/W 17/18
5 Dic

F/W 17/18

Siamo sempre alla ricerca ossessivo compulsiva del capo perfetto: che sia di lusso, low-cost o una chicca scovata in un negozietto del vintage, il punto è che passiamo la maggior parte del nostro tempo libero alla costante esplorazione di vetrine, shops online e social, soprattutto Instagram.

Le idee più disparate, che saturano il web, arrivano sicuramente dalle passerelle anche se, ormai, nei negozi del pronto-moda di fascia medio bassa siamo abituati ad una turnazione delle collezioni quasi mensile.

Durante questo autunno abbiamo visto un po’ di tutto nei negozi, nelle vetrine del luxury e sulle riviste di moda, ma il vero must-have di questa stagione sono le eco pellicce (o faux fur ) che stanno spopolando ovunque, grazie al lavoro di stilisti e designers che fanno a gara per creare nuovi capi e accessori, sfruttando la praticità e il calore sintetico di questo materiale.

Altro discorso invece, è per il velluto, protagonista indiscusso di quest’anno. Moltissimi brand hanno infatti proposto, per le loro collezioni 2017/2018, capi e accessori in velluto di ogni colore e taglio tanto che, parafrasando le parole della mia adorata Miranda Pristley, si può affermare: “Velluto per l’autunno-inverno? Avanguardia pura

Tralasciando l’abbigliamento del pronto moda e della grande distribuzione che ci suggeriscono solo cattivi abbinamenti (come i famigerati pantaloni di velluto a coste di vari colori, più adatti al ragionier Fantozzi in pensione che a fashion victim), voglio focalizzare la vostra attenzione sui tronchetti e sandali (sempre in velluto) lanciati da Prada per questa stagione. Senza dubbio sono elegantissimi e super fashion, ma il problema che mi pongo è il seguente: “Come si può evitare di consumare il velluto e qual è il miglior modo di lucidarlo? Dobbiamo prepararci a vedere tronchetti consumati e opachi già a Marzo?” Spero che la maggior parte dei miei lettori usi il buon senso e si lasci ammaliare, invece, dai più pratici e classici cappotti di Max Mara e dagli intramontabili dettagli in fantasia animalier, marchio di fabbrica di Dolce & Gabbana.

Inoltre, è già da qualche anno che la “moda da strada” detta legge sulle passerelle, così come i vari influencers sparsi nel globo: si passa infatti dalle ciabattine con il pelo in diversi materiali e colori lanciate da Alessandro Michele per Gucci (e fotografatissime indosso a tantissimi personaggi come, per esempio, Chiara Ferragni), ai cappotti total black in nappa di Alexander McQueen, agli stivali ad altezza coscia dai tacchi vertiginosi o ultra flat (primi su tutti, gli ormai celebri stivali di Yves Saint Laurent soprannominati “Niki” e interamente ricamati con cristalli bianchi) ai marsupi, vero e proprio ritorno per la stagione invernale 2017-18.

Sebbene segnato da un ritorno in sordina, il denim è un altro di quei materiali che, piano piano, si sta facendo sempre più spazio sia negli espositori dei negozi che nella distribuzione delle grandi firme e non: la tela workwear per eccellenza (denim o jeans) ha infatti conquistato i designer di molte case di moda e, da capo icona dello streetstyle, si sta trasformando in un mustheave di lusso, assoluto ed universale. Complici, in questo, le diverse lavorazioni sempre più sofisticate e all’avanguardia, grazie alle quali questo tessuto sta diventando raffinato e prezioso, al pari di altri ben più nobili filati: da Dior, a Celine e Max Mara, il look total denim è tornato definitivamente in auge. Parlando di look total denim sicuramente la vostra mente corre subito ad un’immagine poco felice dal punto di vista del buon gusto: l’outfit di coppia di Britney Spears e Justin Timberlake sfoggiato dalla coppia in occasione del Red Carpet degli American Music Awards del 2001. Come sempre, Britney è stata tacciata di essere trash e di cattivo gusto ma, a mio parere, la ragazza o il suo consulente d’immagine ci hanno visto lungo di ben 16 anni e ci hanno preparato ai più impossibili total look che ormai impazzano ovunque.

Editor: Ginevra Dall’Olmo   Copyright:Federica Narducci

Edoardo
No Comments

Rispondi