Notice: Undefined index: path in /home/savageblender/public_html/wp-includes/canonical.php on line 465
Milano Design Film Festival - savageblender
To top

Milano Design Film Festival

savageblender / Design  / Milano Design Film Festival
30 Nov

Milano Design Film Festival

Dal 19 al 22 ottobre, nel nuovissimo Palazzo del Cinema di Milano, si è svolto il Milano Design Film Festival, una mostra di oltre sessanta film sul design e sull’architettura. Durante la kermesse, è stata proposta una ricerca di pellicole (sia premiére nazionali che quelle meno note al grande pubblico) basate sul concetto di progetto come strumento di conoscenza del mondo. Film documentari e biopic sono stati suddivisi in percorsi tematici e, rispetto alle precedenti edizioni, alle macroaree Design, Architettura e City si sono aggiunte le nuove categorie “Art of Thinking e “Italian Panorama. La prima raccolta comprende film differenti: si passa da “Kitchen Stories di Bent Hamer (2003) film a carattere politico, ma anche di costume, incentrato sulla cultura occidentale della cucina, a “The Happy Film di Stefan Sagmeister e Ben Nabors (2016) un ironico biopic sul celebre grafico austriaco. Italian Panorama si presenta, invece, come un viaggio nelle opere storiche e contemporanee del Bel Paese attraverso il cinema: questo tema fa da filo conduttore anche per altri generi. La sezione City , invece, quest’anno si apre al contesto di Urban Life in quanto, più che riferirsi alla città, si focalizza sui modi e stili di vita nel tessuto urbano. In generale, si può affermare che le pellicole traggono dai racconti di vita reale il pretesto per esprimere temi più filosofici e universali. 

La serata inaugurale del 18 ottobre è stata aperta dal film su Bjarke Ingels intitolato Big Time (per la regia di Kasper Astrup Schröderè, 2017), ma molte sono state anche le pellicole biografiche che raccontano il lavoro di creativi internazionali attraverso interviste, riprese inedite e materiale d’archivio. In questi film si cerca sempre di più l’aspetto introspettivo dell’anima del personaggio, al fine di cogliere le sfumature della sua personalità e di capire da dove nasca il suo impeto creativo. Così fanno appunto il documentario su Paulo Mendes da Rocha All is Planned (Tudo è Projecto, 2016) realizzato dalla figlia Joana Mendes Da Rocha; il biopic sul progettista e filosofo Ettore Sottsass (Il Treno di Sottsass Valeria Parisi, 2017); il ritratto del rigoroso designer Konstantin Grcic (Konstantin Gcris. Design is Work di Gereon Wetxel, 2017); le pellicole sul grande artista visionario Lucio Fontana (Lucio Fontana. Un uomo nel mondo di Marco Poma, 2017) e sull’autoproduttore olandese Piet Hein Eek (Piet Hein Eek di Niek Koppen, 2016). Oltre a ciò, Milano Design Film Festival omaggia il maestro del documentario d’architettura Heinz Emingholz con la proiezione di quattro pellicole e l’incontro Filmare l’architettura – titolo del workshop dell’Accademia di Architettura di Mendrisio che quest’anno ha visto la sua guida.

Editor; Daniela Fusco   Copyright; Federica Narducci

Edoardo
No Comments

Rispondi