Fabrizio Casu : Il Gioiello nella storia

savageblender / Art & Culture  / Fabrizio Casu : Il Gioiello nella storia
22 Ott

Fabrizio Casu : Il Gioiello nella storia

Editor: Ginevra Tahabata Dall’Olmo

Un’opera esaustiva e completa che si pone, con validi risultati il non semplice compito di tracciare la storia del gioiello in un vasto arco cronologico ed in un ancor più vasto arco geografico.

Casu con pregevolissima esaustività, competenza e chiarezza espositiva interagisce, armonicamente, su tre livelli: quello storico, quello della moda ed infine quello dell’arte. Come lo stesso autore afferma nell’introduzione, egli in qualità di fashion designer e di studioso della storia del costume ha come interesse primario lo studio degli aspetti sia stilistici che sociologici del gioiello; Casu, con risultati di notevole rilevanza, ha preso in esame anche lo studio di altri valori intrinsechi del gioiello, come lo studio dei materiali, l’invenzione della glittica, il progredire delle tecniche di lavorazione e di decorazione dei metalli, fino alla scoperta dei surrogati delle gemme ( smalti, strass, ecc…). L’Autore partendo dalle tecniche orafe  del Paleolitico e del tardo Bronzo, analizzando via via la gioielleria del  Vicino Oriente dei Sumeri ( fusione aperta ed intarsio) e degli Egizi con le loro splendide decorazioni a smalto passa poi ad una precisa ed attenta disamina delle produzioni orafe delle civiltà del Mediterraneo: la civiltà Egea, le Poleis greche e gli Etruschi. Spaziando alle produzioni degli Sciti e dei Sarmati al ricamo gemmato di Bisanzio fino ai reperti pre-Colombiani , Casu ci regala un’ampia ed esaustiva disamina delle più belle ed affascinanti produzioni orafe che più si sono distinte nell’arte del gioiello; una vera e propria carrellata di storia, moda e cultura dal Paleolitico ai giorni nostri. Decisamente degno di nota è il capitolo dedicato da Casu alla sua bellissima ed affascinante terra di Sardegna, un’isola che da millenni si distingue per una produzione orafa tanto preziosa quanto prestigiosa.

Lettura scorrevole quella di Casu ma sempre armoniosa e mai appesantita da inutili virtuosismi tecnici per soli addetti ai lavori, una lettura sempre sorretta da un periodare armonioso e da un bilanciato uso degli aggettivi. Belle , veramente molto belle anche le tavole illustrate;  come sempre per Fabrizio Casu la cui cifra è anche l’eleganza, la veste tipografica è stizzosa sia nel colore che nella texture della carta, ambedue di notevole buongusto. Un libro che noi di Savage Bleder consigliamo vivamente essendo una lettura piacevolissima su di un argomento sempre attuale ed affascinante!

Edoardo
No Comments

Rispondi