The Business Man!

savageblender / Fashion  / The Business Man!
25 Mag

The Business Man!

“Le occasioni ci sono per chi non ha paura di cambiare”
Riccardo Pozzoli, probabilmente a molti di voi non dirà nulla questo nome ed invece è lo startupper più famoso d’Italia. Sicuramente starete pensando: “beh eh allora? “… se vi dico The Blond Salad vi torna in mente niente? … Esatto è proprio il blog famosissimo di Chiara Ferragni e Riccardo Pozzoli è il suo ex ragazzo , mente geniale de business dietro al blog ed ex CEO della compagnia legata al famoso Fashion Blog.
Poco più che trentenne Riccardo ha diversi progetti riusciti e davvero lanciati e altri , per sua stessa ammissione, purtroppo naufragati anche rovinosamente. Noi di Savage Blender abbiamo letto per voi il libro “ Non è un lavoro per vecchi”, edito da DeAgostini,  che è uscito in questo mese dove Riccardo si racconta e soprattutto ci spiega la nuova generazione di  imprenditori , la fine dell’epoca delle etichette e soprattutto la fine delle strade già tracciate.
“Essere vecchi non è una questione anagrafica: vecchio è chi non vuole mettersi in gioco, chi non scommette su se stesso, chi non ha paura di cambiare idea.”
Nel libro si parte da Riccardo, ventitreenne che fa uno stage presso l’ufficio marketing di un’azienda a Chicago, e che una sera decide di acquistare da un provider americano il dominio su cui la sua fidanzata di allora, Chiara Ferragni, pubblicherà il primo post di The Blonde Salad.Passano appena tre anni e non solo il blog fattura 10 milioni di euro, ma i due sono invitati a presentare la loro esperienza agli studenti di Harvard.È l’inizio di un’ascesa inarrestabile che porterà entrambi a costruire un’impresa con un fatturato da milioni di euro, un progetto innovativo che è stato tra i primi a rivoluzione il mondo del lavoro e, soprattutto, il modo di intendere il lavoro, riuscendo a far comprendere l’immenso guadagno potenziale che poteva derivare dallo sfruttare il fashion system, cambiandone anche le regole. Adesso, a trent’anni passati da poco, Riccardo Pozzoli ha alle spalle una serie di iniziative imprenditoriali nel campo della moda, dei social e della ristorazione.La sua è, in fondo, una storia di coraggio, creatività e passione, che risponde pienamente allo stile lavorativo contemporaneo, dove i giovani, spesso per necessità, devono “arrangiarsi”, inventandosi anche nuove professioni. Riccardo, con Chiara, possono indubbiamente essere definiti i precursori di un genere che oggi in molti cercano di imitare, spesso senza raggiungere risultati apprezzabili, e di tutta la serie di fashion blogger, startupper e influencer che sfruttano i social cavalcando proprio l’onda da loro lanciata.Grazie a lui nel libro scopriamo chi è, davvero, uno startupper, come è possibile trasformare un sogno in un’idea precisa, e un’idea in un’azienda. E
anche, perché no, come ripartire da zero quando affrontiamo l’inevitabile fallimento.
Vi lasciamo con un pensiero di Riccardo che ci ha colpito molto, leggete  il libro perché scorre veloce e vi darà tantissimi spunti per i vostri obbiettivi !
 
“ il fatto che un progetto vada male decreta il fallimento non di una persona , ma solo del progetto”.
SuperVisor Ginevra Tahabata Dall’Olmo Graphic Designer Elia Manta
Edoardo
No Comments

Rispondi