Meatballs Everywhere

savageblender / Food  / Meatballs Everywhere
20 Gen

Meatballs Everywhere

Uno dei cibi di riuso, anti spreco, goloso, economico che fa impazzire adulti e bambini, sia per il loro sapore versatile che per la forma così diversa e divertente sono loro, le nostre amate… POLPETTE!

Le polpette sono un piatto di origine povera, originariamente utilizzate per contenere gli avanzi della cena o degli alimenti della settimana. Erano un piatto nutriente e molto salutare poiché contenevano anche se in parti disomogenee e diverse tutti i principi nutritivi di un buon piatto. Verdure ( piselli, spinaci, broccoli ecc), carne o legumi ( proteine di pollo o manzo, macinata o affettati, ceci, fagioli e lenticchie), formaggi (latticini quali ricotta, stracchino, pecorini vari, provolone , parmigiano, camoscio d’oro, gorgonzola e philadelphia ) e per legare il tutto del buon pan grattato e un uovo sbattuto per unire insieme tutti gli ingredienti. Talvolta veniva aggiunta della mollica di pane ammollato nell’acqua o nel latte. Nonostante la sua semplicità questa ricetta è sempre stata cara, in tutte le epoche, a tante famiglie italiane proprio per i suoi ingredienti gustosi e salutari.

Savage Blender Mag fa un omaggio alla cultura popolare e contadina della nostra meravigliosa terra e in special modo alla mia amata nonna Rosa, che per me e la mia famiglia resterà sempre la Regina delle polpette al sugo come quelle che vediamo nella famosa scena del cartoon Disney “ Lilli e Vagabondo” ).

Vi suggeriamo la ricetta base per realizzarle sia con ingredienti a piacere, oppure le classiche in salsa di pomodoro che dal Sud Italia hanno raggiunto le maggiori città italiane, l’Europa, per sbarcare sino in America.

Ingredienti per la ricetta base-classica delle Polpette

  • 400 gr Carne macinata di manzo sceltissimo ( variante semplice sostituibile da macinata avanzata di bistecche, braciole, lesso misto da tritare finemente);
  • 200 gr Carne di puro suino macinata (per la variante sostituibile con pollo o cacciagione);
  • una variante può essere aggiungere a tutti i due impasti o anche a uno solo 2 salsicce di Suino Toscane, di Cinta o talvolta Luganega ( mai affettati stagionati, affumicati o wurstel );
  • 1 uovo intero;
  • mollica di 1 pane bianco macinato a pietra da 1 kg ( solo mollica sbriciolata a mano, eventualmente bagnata nel latte );
  • 2 buste di grana padano Dop o Parmigiano Reggiano ( i pecorini o altri formaggi essendo forti o troppo cremosi, sono consigliati per le varianti della ricetta base, ovviamente da sostituire al formaggio grattugiato);
  • sale, pepe, olio evo qb;
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato e un cucchiaino di aglio tritato.

Procedimento

In una ciotola molto capiente impastiamo la carne scelta rossa,di suino oppure carne bianca, aggiungiamo, sbriciolando e strofinando la mollica di 1 pane da 1 kg svuotato ( tagliandolo in due metà e prendendo l’interno arrivando sino quasi alla corteccia. Per chi volesse a questo punto si può inumidire il pane nel latte intero quindi strizzato per rendere l’impasto omogeneo ma non troppo liquido. Aggiungiamo a questo punto una busta di grana o parmigiano grattugiato (o altri formaggi per la variante), 1 uovo intero, sale, pepe a piacere e 2 cucchiai di prezzemolo tritato. Per chi lo preferisce 1 cucchiaino di aglio tritato ( e due cucchiaini di curcuma nella mia personale versione, non darà forte sapore ma bel colore e sicuramente è una spezia salutare di cui vi parleremo presto!).

Impastiamo formando una palla grande, poi prendendo dall’impasto delle porzioni con un cucchiaio da cucina creiamo delle palline. Le palline-polpette potranno essere piccolissime come fanno in Sicilia per la pasta al forno; di medie dimensioni ( quanto un Ferrero Rocher per intendersi, ndr) come fanno nelle regioni del centro-sud per condire la pasta, cotte nella salsa di pomodoro e basilico; oppure medio-grandi come usano al centro-Nord o all’estero da usare come secondo ( fritte o al forno su carta antiaderente a 180° per 30-40min) da servire su taglieri con purè, verdure grigliate o salsine miste.

Scegliete pure liberamente quindi l’impasto delle polpette predilette e… Buon Appetito!

Editor Eleonora M.I. Le Pera Graphic Designer Federica Narducci

Edoardo
No Comments

Rispondi